L’Ultrasuonoterapia utilizza l’energia meccanica delle onde sonore a frequenza così elevata da non essere percepibili all’orecchio umano. L’energia ultrasonora viene assorbita dal tessuto che ne riceve gli effetti sotto forma di pressione, di riscaldamento con risultati diatermici ed azione decontratturante e stimolante dei processi metabolici e circolatori. Gli effetti principali dell’Ultrasuonoterapia sono quelli analgesici, spasmolitici, antinfiammatori e battericidi. La terapia ad ultrasuoni può essere somministrata in due modi: a contatto diretto (con testina mobile o fissa) e ad immersione (la testina viene immersa nell’acqua vicino alla zona da trattare).

Durata della terapia: 10 minuti a secco, 20 in acqua.

I contenuti e le informazioni di carattere medico e fisioterapico esposte nel presente sito rivestono carattere di mero scopo conoscitivo e non intendono in alcun modo sostituire il parere professionale di un medico o di un fisioterapista.