La qualità dell’assistenza attraverso l’accurata selezione dei collaboratori, la loro continua formazione, l’integrazione tra i professionisti sanitari e la condivisione degli obiettivi da parte di tutto il personale;

  • “la tutela della salute è un diritto che deve essere accessibile a tutti”
    massima attenzione all’economicità delle prestazioni ed alla tutela delle fasce più deboli, come anziani e portatori di handicap;
  • il rispetto della privacy della persona;
  • la riduzione dei tempi di attesa per l’erogazione di qualunque prestazione attraverso una forte flessibilità organizzativa;
  • l’attenzione al territorio attraverso prestazioni domiciliari, laddove il paziente non abbia la possibilità di recarsi presso il poliambulatorio;
  • la partecipazione dei clienti al miglioramento della qualità delle prestazioni attraverso la rilevazione costante del grado di soddisfazione nei confronti dei servizi erogati.